A.I. – legal tech

L’autonomia dell’A.I. fa nascere problematiche legate ai sistemi hardware e software, ovvero a quegli aspetti tecnici che la rendono peculiare al punto tale da essere considerata alla base o l’essenza stessa della quarta rivoluzione industriale.

Gli aspetti etici e legali non possono essere emancipati dalla comprensione degli algoritmi – oggi diffusamente scritti in codice python – che peraltro possono essere implementati in quanto già disponibili su librerie opensource.

E’ pacifico ritenere molto complessa la fase di progettazione, realizzazione e utilizzo del’Intelligenza Artificiale. La complessità dei sistemi di AI si palesa maggiormente nel momento in cui occorre attribuire le responsabilità civile e/o penale derivanti dalle condotte degli agenti intelligenti o meglio degli agenti non umani.

Problemi tecnoetici e tecnogiuridici sorgono nell’attribuire responsabilità in caso di progettazione, realizzazione e utilizzo di macchine con capacità di apprendimento profondo come nel cado del Deep Learning e del Machine Learning.

error: Content is protected !!